Geogriglia di rinforzo per terre rinforzate: è l’elemento base o elemento strutturale vero e proprio del sistema (clicca sul link).

Geogriglia di rinforzo per terre rinforzate sono ormai prodotte in un gran numero di paesi nel mondo.

Quanto mai importante oggi individuare quei prodotti che abbiano una serie di requisiti accertati ed accertabili a determinati livelli.

Per lo step di progettazione  si dovrebbe verificare la presenza di una certificazione di prodotto rilasciata da enti accreditati tipo BBA – ERA

Per lo step di acquisto per un cantiere sono di fondamentale importanza le certificazioni di:

  • prove di laboratorio effettuate e certificate nella fase di produzione
  • prove di laboratorio effettuate e certificate sui lotti forniti in cantiere.

In riferimento alla fondamentale funzione di elemento strutturale di una terra rinforzata, ritengo personalmente che l’esperienza di decenni in produzione e mission aziendali votate a politiche di ricerca innovazione e sviluppo possano fare la differenza fra aziende produttrici e prodorri che mettono in commercio nel mercato.

In merito alle geogriglie di rinforzo, vorrei mettere in evidenza che non sono le resistenze di taglio/rottura, cosidette “resistenze ultime”, dichiarate nelle schede tecniche di prodotto che, a parità o quasi uguaglianza di questo parametro, fanno la differenza fra i vari prodotti in commercio.

Consiglio di porre attenzione invece ai fattori di riduzione dichiarati nei certificati di prodotto.

Sono questi che definiscono comportamenti più o meno performanti delle geogriglie di rinforzo fra loro.

I fattori di riduzione infatti “abbassano” la resistenza ultima a quella che viene definita “tensione di progetto” delle geogriglie di rinforzo. Le tensioni di progetto sono di fatto quelle che entrano nel calcolo e nella verifica di stabilità di un opera in terra rinforzata e ne influenzano il risultato.

Tale abbassamento della tensione di progetto è inversamente proporzionale al/ai valori dei fattori di riduzione, abbassare la tensione di progetto contribuisce a diminuire il valore finale il fattore di sicurezza all’equilibrio (verifica di stabilità) del corpo in terra rinforzata

In ultimo, in considerazione degli standards ambientali definiti di recente dagli enti di governo europeo (EN 15804:2012-04 + A1 2013, in accordo con le DIN EN ISO 14025:2011-10), sarebbe auspicabile che la scelta dei  materiali potesse ricadere su quei quei prodotti che beneficiano di una DICHIARAZIONE AMBIENTALE DI PRODOTTO. Alcune aziende produttrici ho notato che si sono già allineate a questa esigenza.